Fondi Music Festival: Concerto inaugurale dell’organo Mascioni, recentemente restaurato

WhatsApp Image 2019-02-12 at 10.52.56

Domenica 17 Febbraio prossimo, alle ore 19.00 presso il Santuario della Madonna del Cielo – chiesa di Santa Maria in Piazza in Fondi, avrà luogo il secondo appuntamento del Fondi Music Festival, la manifestazione giunta alla VIII edizione e organizzata dall’Associazione “Fondi Turismo” con le Associazioni musicali “Ferruccio Busoni” e “Sergej Rachmaninov” e patrocinata da Comune di Fondi, Parco Naturale Monti Ausoni e Lago di Fondi e Banca Popolare di Fondi.

Il concerto, che si svolge in collaborazione con il Festival Organistico Pontino, vedrà esibirsi il valente organista calabrese Luigi Vincenzo nel concerto inaugurale dell’organo Mascioni, recentemente restaurato.

«A seguito di tale restauro – afferma il M° Gabriele Pezone, direttore artistico della rassegna – lo strumento risulta essere il migliore attualmente presente in tutta l’Arcidiocesi di Gaeta. Il restauro di un organo, fortemente voluto dal parroco don Sandro Guerriero, è un momento importante per ogni comunità parrocchiale e cittadina, particolarmente sentito a Fondi dove molti fedeli hanno voluto contribuire al sostegno di questa iniziativa».

L’ingresso è gratuito. Per maggiori informazioni è possibile contattare il numero 347-1434465 (Gianluca Truglio) o visitare il sito www.fondimusicfestival.it.

Luigi Vincenzo nasce a Rossano (CS) nel 1989.Nel 2014 consegue il diploma in organo al Conservatorio di Musica “S. Giacomantonio” di Cosenza, con il massimo dei voti e la lode, sotto la guida del M° Claudio Brizi. Approfondisce lo studio del repertorio organistico seguendo corsi di perfezionamento tenuti da diversi docenti, tra cui Johannes Geffert, Peter Westerbrink, Istvan Ruppert. Studia organo presso la Scuola dell’OPSA di Padova sotto la guida del maestro Francesco Finotti. Nel 2013 consegue un “practicum” come organista in Germania, per un periodo di 6 mesi sotto la guida dei Maestri Matthias Jacob e Ekkehard Saretz. Si esibisce più volte nella chiesa del Sanssouci Park, sita in Potsdam (Germania).Collabora con la “Standtkirche St. Marien” – Torgau (Germania), e in quest’ultima suona al prestigioso Festival Organistico Torgauer Orgelsommer 2013, riscuotendo grande successo di pubblico e della critica.Nell’Ottobre 2013 si esibisce in “Avvenimenti d’Arte in Cattedrale” presso il Duomo di Cosenza per conto del Conservatorio “S. Giacomantonio”, sia come solista che insieme all’Orchestra sinfonica del medesimo Istituto. Nello stesso anno si esibisce presso la “Casa della Musica” del Conservatorio di Cosenza, con il clavicembalo, in onore del trecentenario della nascita di Carl Philipp Emanuel Bach. A giugno del 2014 inaugura il restauro dell’organo antico della chiesa Matrice S. Maria Maggiore di Corigliano insieme all’organista Claudio Brizi. Il 28 Dicembre 2014 si esibisce a Terni con strumenti unici e rari “claviorgano” e “harmonium-celesta” Mustel.Il 30 Ottobre 2015 suona il Requiem di Gabriel Fauré presso il Duomo di Cosenza.Il mese successivo suona per l’Unesco nella “Cappella dei Nobili” di Tropea. Ad Ottobre 2016 si esibisce all’organo dell’Auditorium Bellini del Conservatorio di Catania. Il 4 Gennaio 2017 suona sia con l’orchestra che da solista per il “Concerto per il Nuovo Anno” presso il Duomo di Cosenza, e lo stesso mese si esibisce al Pantheon di Palermo per la dedicazione e inaugurazione della chiesa.Ad Aprile 2018 si esibisce presso la “St Joseph’s Church” di Londra in ensemble con Pasqualino De Rose (trombettista), Tommaso Gerbasi (trombettista) e Nicoletta Guarasci (Soprano) per il festival “St Joseph’s Highgate Concert Series 2018”. Molte altre le mete concertistiche di Luigi Vincenzo, tra cui Roma, Duomo di Messina, Arcivescovado di Messina, Cagliari, Salerno, Santuario Madre Speranza di Collevalenza, Basilica di Reggio Calabria, Cattedrale di Monreale, Padova, Catanzaro, Alessandria, Gavinana, Salerno, Trapani, Francavilla Fontana, Serralunga di Crea, Dusseldorf. Diversi i riconoscimenti assegnati e le Borse di Studio vinte: Premio alla Carriera assegnato dall’associazione Carpe Diem, Borsa di Studio “Paolo Osti” assegnata dalla Scuola d’Organo “Opsa”, Borsa di Studio Fondazione “Antonio Manes” di Roma.Nel 2017 incide il disco “Meditazioni Musicali” sull’organo Pinghi opus 405. Attualmente svolge attività concertistica in Italia e all’estero. E’ direttore artistico della Rassegna Concertistica Internazionale “Arintha Classica” eDirettore del Coro “Nova Harmonia” di Cropalati. E’ inoltre presidente dell’Accademia Musicale “G. Rossini” e Organista Titolare Diocesano e Responsabile della Commissione di Musica Sacra della Arcidiocesi Metropolitana di Catanzaro-Squillace

Updated: 14 febbraio 2019 — 06:22

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Libri, CD, DVD, software, videogiochi, giocattoli, orologi e tanto altro

Situazione meteo in tempo reale e previsioni per i prossimi giorni

Android Meteo Forecast by yr.no