Domus romana

domusNel corso dei lavori per la realizzazione di “Piazza Sant’Anastasia” e dell’installazione di un nuovo ponte sulla foce dell’omonimo canale, sono venuti alla luce degli importanti reperti archeologici risalenti al periodo romano. Da un sommario controllo, effettuato dalla responsabile di zona della soprintendenza, dott. Cassieri, si ipotizza che gli scavi hanno portato alla luce una “Villa Romana” che si estendeva su una superficie di circa 500 mq. Al suo interno sono ancora visibili alcuni affreschi e dei mosaici di notevole interesse storico. Il reperto di maggior interesse rinvenuto riguarda un busto completo di testa che probabilmente potrebbe rappresentare Cesare Augusto in giovane età. Temporaneamente i reperti sono stati sistemati nel Museo Archeologico Nazionale di Sperlonga, mentre la villa è stata ricoperta per preservarla dai danni dell’inverno. Questi ritrovamenti confermano la millenaria storia della nostra città.

Libri, CD, DVD, software, videogiochi, giocattoli, orologi e tanto altro

Situazione meteo in tempo reale e previsioni per i prossimi giorni

Android Meteo Forecast by yr.no