“Amyclae il silenzio che uccide”: il primo romanzo di Irene Chinappi dal 20 Novembre

14890361_10154658044953050_3935328982887098752_o

Il mistero di Amyclae, la città fondata dai greci nel basso Lazio improvvisamente scomparsa migliaia di anni fa, sconvolge la vita di Lisa Pace. Due antiche dinastie, la gens Julia e la gens Claudia che si sono conservate fino ad oggi, hanno un segreto da nascondere. E sono pronte a difendere ad ogni costo la gloria eterna dei propri antenati. Le loro radici affondano nella storia e nella mitologia, passando attraverso gli imperatori romani Augusto e Tiberio fino agli eroi omerici Ulisse ed Enea.

Lisa visita casualmente il villaggio di Amyklès in Laconia, omonimo di quell’Amyclae romana, insieme a Kati, l’amica finlandese che la incoraggia ad indagare sul mistero con l’aiuto di Sisu, il suo spirito guida. Morsa da una vipera nel sito archeologico del tempio di Apollo amiclano Lisa cade in trance e ha delle allucinazioni: il poeta latinio Virgilio le rivela che la verità sulla scomparsa di Amyclae è custodita in una versione dell’ Eneide corretta e mai pubblicata.

La ragazza si invaghisce di un affascinante, tenebroso giornalista che la contatta per redigere un reportage sulle sue ricerche ma Angelo, archeologo segretamente innamorato di lei, non è disposto a lasciarla andare.

Tra un capitolo e l’altro il lettore è catapultato nell’Impero romano. Sono le più profonde inquietudini che fanno tremare l’animo di Tiberio, erede di Ulisse e destinato al trono imperiale, a dare il senso più vero alle ricerche della protagonista. Non è un caso che proprio lei sia stata scelta da Virgilio, autore dell’opera che doveva glorificare i Giulii, per cercare la “città muta”.

È il vecchio Nerone Albini, caro amico della famiglia Pace, a possedere le informazioni fondamentali che potrebbero condurre al manoscritto del poeta rimasto inedito. Ma una congregazione segreta chiamata il Regno del Serpente è disposta ad uccidere pur di fermare Lisa e gli amici che hanno deciso di aiutarla a risolvere il mistero.

Le relazioni tra i personaggi di ciascuna stirpe e i loro contrasti mettono in luce personalità complesse, disagi ed emozioni viscerali che si evolvono nel corso dei secoli per giungere a risolversi, forse, solo oggi. È proprio grazie ad un approccio nuovo verso sé stessa e verso le relazioni umane che Lisa scopre il senso di Amyclae.

L’uscita del romanzo, il primo della giornalista Irene Chinappi, è prevista per il prossimo autunno. La copertina di #Amyclae è stata concepita e disegnata da Lorenzo Mascheron che ha colto in pieno il tema principale del romanzo: la lotta tra due dinastie, e ha saputo sintetizzarlo rappresentandone gli elementi più importanti nell’immagine centrale.

Fino al 18 novembre potete preordinare #Amyclae in anteprima con il 30% di sconto! Vi sarà spedito entro il 20 novembre:
http://arpeggiolibero.com/…/thriller/anteprima-amyclae.html…


amyclae

La foto è stata scattata nelle piscine della Villa di Tiberio a Sperlonga da Michele Stefanile, archeologo subacqueo dell’Università di Napoli. Secondo le ricerche coordinate dal prof. Fabrizio Pesando, si tratterebbe di un allevamento di murene.

face

Vai alla pagina ufficiale

Consorzio Stabilimenti Balneari “AmareFondi”