Il concerto di Pasqua al teatro Moderno di Latina non si ferma, diretta streaming sui social network

92679619_1150063572006525_7719134456681857024_o

Il Concerto di Pasqua Città di Latina quest’anno andrà in onda in streaming e si allarga ad altre città della nostra provincia. Un concerto in salotto con la partecipazione di tanti artisti, tutti uniti contro l’emergenza Covid-19”.

Con l’hastag IOSUONODACASA andrà in onda sabato prossimo, alle 20.30, il Concerto di Pasqua organizzato dall’associazione culturale Minerva con il patrocinio di: Provincia di Latina, comuni di Latina, Cisterna, Fondi, San Felice Circeo e Terracina, e delle associazioni di categoria Impresa e Confcommercio Lazio Sud.

Un concerto di Pasqua inaugurato lo scorso anno, al teatro Moderno di Latina, e che quest’anno, vista l’emergenza Covid verrà invece trasmesso sulla pagina Facebook dell’associazione Minerva, su quella di Radio Web Latina, partner dell’evento insieme agli esercenti della Via dei Pub di Latina, e sarà visibile in diretta anche sulle pagine ufficiali dei comuni che hanno concesso il patrocinio e su quella della Provincia di Latina.

La pandemia di Coronavirus ha, purtroppo, messo in standby tutte le attività e i momenti di aggregazione sociale che per molti di noi erano una piacevole abitudine, ma il mondo della cultura non si ferma e sta cercando di restare unito per farsi forza ed uscire, il prima possibile, da questo momento buio. E proprio per rimarcare questo nostro messaggio, tutti uniti contro il Covid, durante la serata verranno trasmessi i messaggi di alcuni dei protagonisti della nostra provincia che hanno accolto il nostro appello: sindaci e assessori comunali, il Presidente e il vice presidente della Provincia, i Presidenti di Confcommercio Lazio Sud e di Impresa da sempre a fianco di Minerva, e poi quelli dei referenti di Minerva Latina, Aprilia, Fondi, Cisterna e Terracina.

“Possiamo solo proteggerci proteggendo anche gli altri. Possiamo solo navigare a vista e attenerci alle regole che ci vengono imposte e cercare di fare il nostro meglio – sottolinea l’avv. Annalisa Muzio, Presidente dell’associazione Minerva – ed è per questo che abbiamo deciso di non interrompere quella che lo scorso anno avevamo lanciato come prima edizione del Concerto di Pasqua Città di Latina. Lo abbiamo promesso alla nostra città, che partecipò con grande entusiasmo al concerto del Moderno facendoci registrare il sold out, e abbiamo voluto mantenere la parola. Questa seconda edizione sarà in streaming ma non sarà da meno. Anzi – spiega l’avv. Muzio – abbiamo sentito l’esigenza di coinvolgere altri comuni della nostra provincia perché i cantanti e i musicisti che si esibiranno saranno collegati da varie città. I comuni interpellati ci hanno dato il loro patrocinio e siamo, nonostante questo brutto momento, molto soddisfatti della nascita di questo nuovo, grande, progetto. Dobbiamo adeguarci alle nuove regole, ma dobbiamo anche già guardare al futuro, al dopo, pronti a ripartire immediatamente. Così come è cresciuta Minerva, oltre i confini della nostra città, è cresciuto anche il nostro concerto; sono orgogliosa del senso di unità che tutti noi stiamo dimostrando, segno che la cultura e la musica riescono ad unire sempre segnando, in qualche modo, la rinascita che tutti noi stiamo aspettando. Un segnale forte che vogliamo dare anche ai giovani. Uno dei brani del nostro concerto sarà “Se piovesse il tuo nome”, scritto da Calcutta (con Vanni Casagrande e Dario Faini) le cui frasi sono state anche posizionate, a Natale, lungo la via dei pub, “cuore giovane” della nostra città. Un messaggio musicale che vogliamo inviare – conclude il Presidente Muzio – anche ai tanti esercenti che non sanno ancora quando e come potranno riaprire. Non posso, infine, non ringraziare tutti coloro che hanno accettato il nostro invito e un grazie particolare va alla squadra di Minerva sempre al mio fianco”.

Un concerto in salotto, dunque, che vedrà la partecipazione di grandi artisti che portano il nome della nostra provincia in giro per il mondo.

Tra questi il trombettista Andrea Tassini, docente nei corsi pre-accademici del Conservatorio S. Cecilia di Roma, che oggi suona con la Banda Nazionale dell’Esercito Italiano; in collegamento da Fondi anche Gabriele Pezone (Fondatore dell’Orchestra da Camera Città di Fondi, Ambasciatore della cultura italiana all’estero), Marco Lo Russo famoso fisarmonicista docente e apprezzato artista a livello internazionale e Francesco Taskayali che ha rappresentato l’Italia in varie occasioni esibendosi in più di 15 Paesi al mondo.
In collegamento da Latina anche Silvia Salvatori, docente di canto lirico e moderno, famosa per avere partecipato a varie trasmissioni televisive con il coro pop-gospel di Maria Grazia Fontana e Luca Velletri, che al piano farà un omaggio ad un altro artista apprezzato della nostra città, Calcutta. Poi sarà la volta di Sergio Ciccarelli, che canterà uno degli ultimi brani di Tiziano Ferro per cui ha scritto la musica; un altro omaggio a Tiziano Ferro sarà fatto anche dal giovanissimo Emanuele Pirone.
Da Cisterna avremo, invece, Ilenia Bianchi & The White Band, famosi per le loro produzioni musicali per film, cortometraggi e spettacoli e poi, da Terracina, i Chicken Production con un loro pezzo in dialetto terracinese. Il concerto si concluderà con un contributo del Conservatorio O. Respighi di Latina con un brano di Astor Piazzolla a cura di Claude e Odile Delangle insieme all’Arya Saxophone Quartet (Stefano Nanni, Simone Vecciarelli, Marcos Palombo e Matteo Di Prospero).

Updated: 11 aprile 2020 — 07:00

Raccolta fondi per il presidio ospedaliero del San Giovanni di Dio