Grande successo per “Una luce nel buio” concerto benefico a favore della Parrocchia di San Francesco

79938380_1778299948971473_6806933628359016448_o

WhatsApp Image 2019-12-27 at 10.02.34Nei giorni scorsi il tetto della Parrocchia di San Francesco di Fondi ha subito un piccolo cedimento strutturale che ha richiesto la messa in sicurezza di una parte di esso. Purtroppo la spesa per ripararlo non è alla portata dei Frati Minori per cui si sono subito attivati per raccogliere i fondi necessari. L’appello di Padre Massimiliano è stato subito raccolto da Sonia Annunziata, direttrice del coro “Cantate Domino” e promotrice del “Progetto benessere luce e colore” a favore del San Giovanni di Dio. Nella serata di ieri infatti si è svolto “Una luce nel buio”, un concerto benefico con protagonista il coro “Choir of Peace”, i cui componenti sono i piccoli allievi di Sonia che da anni è impegnata nella promozione di opere benefiche.

Il coro nasce proprio nella Chiesa di San Francesco e il nome racchiude un significato importante: le voci della pace. La nascita del coro è ispirata da San Francesco, dal suo cantico “preghiera semplice” e dalle parole “O signore fà di me uno strumento di pace”, in effetti quale miglior strumento per la pace? La voce dei bambini che con la loro purezza riescono sempre a comunicare a noi adulti veri e propri messaggi di speranza. Ed è proprio attraverso i sogni che possiamo vedere il Natale, non solo attraverso i regali e le tavolate imbandite, ma riscoprire il valore della nostra esistenza. Il Natale è luce, è la nascita di Gesù.

Copertina-del-CDDurante il concerto è stato possibile acquistare il nuovo singolo di Sonia su CD dal titolo “È arrivato il Natale” che parla della nascita di Gesù, paragonata ad una luce immensa, generata dal suo immenso amore nei nostri confronti e vuol comunicare la voglia di cambiare, di aprirsi all’amore, un canto che vuole ispirare alla pace e all’uguaglianza. Ci insegna a colorare i nostri giorni, a credere, a sperare ed infine a guardare il mondo con gli occhi di un bambino.

Il ricavato della vendita di questi CD è stato quindi totalmente devoluto per il restauro del tetto. Un gesto molto lodevole da parte di Sonia, una “semplice” cittadina con un cuore immenso, quando invece dovrebbero essere le stesse istituzioni a fare il primo passo. La presenza dell’assessore Maschietto e del dottor Gino Fiore fanno comunque ben sperare per il futuro.

Nel frattempo l’intera cittadinanza è invitata a emulare il gesto d’amore di Sonia verso una parrocchia che da anni è un punto di riferimento di giovani e meno giovani nel ricordo di Padre Alessio Falanga che insieme ad altri frati riuscì a ristrutturare un vecchio convento abbandonato con annessa chiesa e riportarlo nel suo massimo splendore fino ai giorni nostri. D’altronde non poteva fare altrimenti visto che San Francesco, in uno dei suoi cantici riportava la frase: “Francesco vai, ripara la mia casa!”. All’epoca Francesco fu Padre Alessio, adesso può essere Padre Massimiliano, degno erede del suo predecessore!

Updated: 28 dicembre 2019 — 23:24

Raccolta fondi per il presidio ospedaliero del San Giovanni di Dio